Home / Un po' di tutto! / I centrifugati depurativi

I centrifugati depurativi

Alimentarsi con degli ottimi centrifugati di verdura e frutta sono un buon rimedio per la loro azione disintossicante.

Avere l’abitudine a bere un paio di bicchieri al giorno non è impresa assai difficile (più difficile utilizzare una centrifuga), specialmente in questo periodo data la grande disponibilità di frutta e verdura di stagione.

Perchè i centrifugati sono una bevanda così benefica per il nostro organismo?

Primo aspetto i  succhi che sono estratti da verdure fresche contengono elementi nutrienti in alte concentrazioni.

Queste sostanze sono spesso molto carenti nella dieta moderna dati i vari processi di raffinazioni a cui è sottoposto il cibo che è prodotto in quantità industriale.

Possono contenere altissima quantità di antiossidanti (il betacarotene, la vitamina C, lo zinco, il selenio, il manganese e il magnesio) tali che possono essere facilmente utilizzabili, dato che dopo aver rimosso la fibra, l´assorbimento intestinale è decisamente più rapido.

Con l’apporto di sostanze antiossidanti utili per il mantenimento dell´integrità cellulare, è possibile riparare la struttura del DNA nucleare e del mitocondrio.

Una volta che il processo di guarigione fisiologica è facilitato è possibile arrestare le mutazioni patologiche in modo naturale e senza alcun effetto collaterale distruttivo.

Cosa vuol dire questo?

Le sostanze fitochimiche presenti nei succhi sono in grado di poter prevenire il cancro.

Come è possibile prepararli?

E´ un processo rapido e semplice, che non vuole più di 15 minuti al giorno.

Si hanno a disposizione uno speciale spremitore in grado di poter separare la parte fibrosa delle verdure da quella liquida.

Quali sono gli utilizzi dei centrifugati depurativi?

Per l’Intestino:

Centrifugato di cocomero

E´ buonissimo da bere al mattino a stomaco vuoto dopo l´aggiunta di succo di limone.

Per donargli maggiori più qualità depurative e renderlo più efficace è possibile anche aggiungere succhi di  ciliegie, fragole e more.

La preparazione è estremamente semplice: basta togliere la parte verde della scorza, potrebbe dare dei disturbi intestinali, quindi si procede con la centrifugazione del resto.

Per lo Stomaco:
Centrifugato di finocchio e mela (o pera)

Si procede centrifugando prima il finocchio (sia la parte verde che le fronde), quindi si aggiunge la mela o la pera.

Questa tipologia di centrifuga va assunta prima dei pasti, con piccoli sorsi, quando si presentano problemi di digestione che possono essere causati da scarsità di secrezioni gastriche e biliari.

Per renderlo ancora più potente è possibile aggiungere una piccola radice fresca e qualche foglia di dente di leone (tarassaco).

Per il Sangue:
Centrifugato di rapa e mela (o pera)

Si deve estrarre mezzo bicchiere di succo di rapa rossa, quindi aggiungere mezzo bicchiere di succo di mela o pera.

Se si desidera si può unire un pò di succo di limone.

L’ estratto è in grado di poter facilitare la depurazione del sangue soprattutto se si aggiunge un pò di radice fresca di bardana, all’incirca un centimetro.

Per i Reni:
Centrifugato di asparagi e pomodoro

Si deve estrarre mezzo bicchiere di succo di asparagi freschi e mezzo bicchiere di succo di pomodoro.

E’ possibile condire un pizzico di sale e pepe di Cayenna.

Questo centrifugato può facilitare la depurazione dell´acido urico dai reni e può aiutare nella guarigione dell´acne e dell´eczema cutaneo, anche la psoriasi.

Tuttavia è sconsigliato nel caso siamo affetti da calcoli renali, perché può causare coliche.

centrifugati depurativi

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

Noleggio a lungo termine, cos’è e come funziona

Il noleggio a lungo termine è una pratica che sta prendendo piede tra i professionisti …