Pensioni: Renzi, “Da agosto 500 euro a 4 milioni di persone”

Il primo agosto quattro milioni di pensionati sotto i tremila euro riceveranno “una tantum” soltanto di 500 euro. Matteo Renzi smentisce quanti sospettavano che prima delle elezioni regionali non avrebbe messo mano alla grana dei rimborsi delle pensioni dopo la sentenza della Consulta e afferma “Chi guida un paese non può temere le elezioni”, è il motto del Presidente del Consiglio che oggi porta in Consiglio dei ministri la soluzione. Il primo agosto quattro milioni di pensionati riceveranno 500 euro, un’ “una tantum” che andrà in tasca a quanti ricevono una pensione sotto i tremila euro.

pensioni

 

Matteo Renzi afferma: “Nessun pensionato perderà un centesimo. Ma ora scriveremo una nuova norma che metterà il tasca il primo agosto 500 euro a quattro milioni di pensionati”. L’annuncio soddisfa in parte la Spi Cgil: “Bene che si parta dalle pensioni medio-basse ma Renzi non se la può cavare con un bonus una tantum”. Le due priorità che il governo affronterà nei prossimi giorni sono soluzione al problema pensioni e la riforma della scuola.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *