Home / Attualità Mondo / Kenya, i somali minacciano nuovi attacchi
Kenya_strage

Kenya, i somali minacciano nuovi attacchi

Dopo la strage nel campus di Garissa, che ha provocato la morte di più o meno 150 persone, i militanti somali hanno minacciato di sferrare nuovi attacchi in Kenya. Una dichiarazione inviata all’agenzia via email dal gruppo al-Shabaab: “Nessuna precauzione o misura di sicurezza sarà in grado di garantire la vostra sicurezza, di sventare un altro attacco o di prevenire un altro bagno di sangue nelle vostre città”. Nel frattempo cinque persone sono state arrestate all’indomani dell’attacco al campus universitario di Garissa.

Kenya_strage

Il Papa, a tal proposito, prega per le vittime e i loro cari e afferma: “Condanno questo atto di brutalità senza senso e prega per un cambiamento del cuore di chi lo ha perpetrato. Profondamente rattristato dalla immensa e tragica perdita di vite”. I miliziani somali che ieri hanno ucciso 147 persone al campus universitario di Garissa (est del Kenya), avevano minuziosamente studiato e pianificato l’operazione. Un studentessa ventunenne cristiana superstite del massacro Helen Titus, ha detto all’agenzia Ap: “Avevano fatto ricerche sulla nostra area, sapevano tutto”.  Quando i miliziani hanno fatto irruzione all’università, si sono diretti immediatamente in un’aula utilizzata dai cristiani per le preghiere del mattino. Per di più, Helen Titus ha raccontato di aver finto la morte cospargendosi di sangue dei suoi compagni per non farsi uccidere.

Chi Siamo Redazione

Redazione che fornisce agli utenti notizie ultim'ora dal mondo dell'intrattenimento ed economia , appassionati di musica

Leggi Anche

Violenze Capodanno a Colonia. Merkel, ora si cambia e niente asilo ai colpevoli

Violenze Capodanno a Colonia. Merkel, ora si cambia e niente asilo ai colpevoli

Un Capodanno passato con problemi a Colonia, massa di immigrati richiedenti asilo hanno aggredito più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *