Home / Informatica e Internet / Carta di credito o prepagata: quale scegliere?

Carta di credito o prepagata: quale scegliere?

E’ il dilemma di tanti. Carta di credito o carta prepagata? A nostro giudizio, c’è anche tanta confusione. Confusione dovuta al fatto che oggi una carta prepagata può anche essere utilizzata come carta di credito. La carta di credito, secondo l’etimologia della parola stessa, non è altro che una carta portatrice di credito. Se su una carta Mastercard prepagata ho 100 euro e decido di acquistare un paio di scarpe online, essa potrà essere utilizzata come carta di credito. La confusione sta nel fatto che fino a 5 anni fa, la classica prepagata era la PostePay e la carta di credito era la carta emessa dal nostro istituto bancario. Oggi non è più così. Gli istituti bancari infatti, possono emettere carte prepagate. Come mai? Perchè per fare richiesta di una carta di credito classica, bisogna accreditare lo stipendio ogni mese presso la banca o avere una disponibilità maggiore di 3.000 euro sul conto corrente. Capirete da soli, che in tempi di recessione come questi è quasi impossibile soddisfare tali richieste. Non ci riferiamo ovviamente a categoria come medici, avvocati o ingegneri, ma ai giovanissimi che si affacciano nel mondo del lavoro a cui vengono proposti contratti a progetto o a tempo determinato. Ci riferiamo a laureati che non possono trovare di meglio che lavorare in un call center e che con il tipo di contratto sottoscritto non possono fare richieste alla banca nè per un mutuo, nè per la carta di credito.

scarpe6

Ecco che quindi le banche hanno iniziato ad inserire nel loro pacchetto offerte, anche le carte prepagate. Sono carte di credito a tutti gli effetti, che funzionano però come ricaricabili. Vengono infatti ricaricate direttamente dal conto corrente associato e possono dunque essere utilizzate per ogni tipo di spesa. Sono accettate ovunque, quindi anche all’estero. Inoltre gli istituti bancari si affidano al circuito Mastercard o Visa a seconda delle convenzioni stipulate. C’è da dire che per chi vuole acquistare online coupons o fare ricariche al cellulare o per affrontare altri tipo di spesa online sono perfette. Se però non avete un conto corrente, niente paura. Potete fare richiesta per la carta prepagata PayPal. Si tratta di una carta ricaricabile che funge da carte di credito. Ovviamente essendo legata a PayPal utilizza il circuito Mastercard per gli acquisti. E’ inoltre dotata di cip magnetico per i prelievi allo sportello di qualsiasi istituto bancario a commissioni competitive. Le soluzioni quindi ci sono, basta solo valutare quale sia la più adatta alle proprie esigenze. Se avete invece un conto corrente, informatevi sul sito web della vostra banca per valutare l’emissione di una carta prepagata, magari da poter utilizzare voi stessi o da regalare a vostra moglie o perchè no, ai vostri figli, ricaricando ogni settimana o ogni mese la paghetta. In questo modo farete due cose utili: la prima è quella di tenere sotto controllo le spese di vostra moglie o dei vostri figli; la seconda consiste nel responsabilizzare il beneficiario della carta, soprattutto nel caso in cui decidiate di volerla emettere per i vostri figli.

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

Volantino Unieuro

Volantino Unieuro e Mediaworld Febbraio 2017: migliori offerte smartphone, TV, videogiochi e PC

Tutte le migliori offerte del nuovo volantino Unieuro e quelle disponibili su Mediaworld per febbraio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.