Home / Attualità Italia / Negozi aperti il 1° maggio, sindacati divisi Cisl: “Decida il territorio”

Negozi aperti il 1° maggio, sindacati divisi Cisl: “Decida il territorio”

Crea grandi polemica la decisione di lasciare aperti i negozi. Queste le parole dei principali interessati che leggiamo su “La Repubblica”:

Secondo i sindacati dovrebbe essere gestita “luogo per luogo, da parte dei sindaci, con i sindacati e le imprese”.

Raffaele Bonanni entra così nella polemica che si è accesa tra la segretaria della Cgil Susanna Camusso e il sindaco di Firenze Matteo Renzi. Tema del contendere la facoltà di lasciare i negozi aperti per la festa dei lavoratori. Una scelta da evitare, secondo la Camusso. Un’occasione da non lasciarsi sfuggire secondo Renzi. Secondo Bonanni l’obiettivo è “trovare soluzioni convenienti per le imprese e per i lavoratori, e che tengano conto dell’intero arco del calendario annuale”. In pratica un’apertura che, il leader della Cisl, mette nero su bianco. E che spiega così: “In questo modo ciascuno sarà maggiormente responsabile. E la questione non sarà più affidata agli umori dei sindaci, o alla voglia o meno di arrivare a esasperazioni per stare sui giornali”. In settimana è stata convocata dall’Anci una riunione con le associazioni di categoria.

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

Ministro Padoan: l’Italia opportunità per Europa e GB

La nota agenzia di stampa ANSA riporta di un’intervista del Ministro Padoan con Bloomberg in …