Home / Economia, Finanza e Forex / Come chiedere un prestito online
prestito online

Come chiedere un prestito online

Per coloro che cercano un prestito, c’è da considerare che oggi è possibile anche chiederlo sul web. Si tratta di una procedura molto semplice che permette all’utente di chiedere dei preventivi senza impegno. Dopodiché mettendo a confronto i vari prestiti è possibile individuare quello più adatto alle proprie esigenze. Dal momento che il web è una fonte di risorse eccezionali, non poteva dunque mancare per gli utenti l’opportunità di interfacciarsi alle banche e agli istituti di credito attraverso dei form da compilare. Vediamo dunque insieme come avanzare una richiesta di prestito online.

I vari parametri

Per poter avere accesso ad un mutuo online, e imparare dunque ad analizzare le tipologie di prestito bisogna considerare dei fondamentali parametri. Questi ultimi sono:

  • Tasso d’interesse. Quest’ultimo si divide in TAN e TAEG. Il taeg è molto più importante in quanto concerne le spese aggiuntive del credito. Esso è formato dal TAN più le spese accessorie e dà all’utente un’idea su quelli che saranno i termini percentuali del costo reale del prestito;
  • durata del finanziamento,
  • condizioni di rimborso;
  • sistema rateale,
  • Possibili spese accessorie per l’apertura della pratica
  • spese per riscossione del bollettino postale,
  • eventuale assicurazione accessoria.

Grazie a questi vari parametri che con una richiesta di preventivo vengono inserito nel prospetto, l’utente ha la possibilità, comodamente da casa, di selezionare la proposta più adatta alle sie esigenze. Se poi ha qualche dubbio non viene lasciato certo in balia delle informazioni ricevute. Grazie a e-mail livello chat e telefonate è possibile interfacciarsi con un consulente.

L’importo dl prestito

Per quel che concerne l’importo che può essere richiesto, esso cambia in base alle esigenze specifiche del richiedente. Qualora si trattasse di un prestito personale, ovvero un prestito di cui non bisogna giustificare l’uso che si può fare del denaro, si parte da un importo minimo medio di 180-200 euro, per arrivare ad un massimo di anche 60.000 euro.

La somma erogata e gli interessi maturati vanno versati con cadenza mensile, in valori stabiliti previamente nell’accordo, per un minimo di sei mesi e un massimo di 180.

Presentare la domanda: i documenti

Per avere accesso ad un prestito online bisogna andare per gradi. Si deve cioè partire dalla richiesta di un preventivo per capire a cosa si va incontro. Dopodiché, se l’utente decide di accettare il preventivo compila il form necessario per procedere con la richiesta formale del finanziamento.

A questo punto dobbiamo genere pronti tutti i documenti utili all’azione preposta. Dunque munirsi in primis di una fotocopia fronte/retro di un Documento di identità in corso di validità (carta identità, patente o passaporto). Se a fare richiesta di prestito sono i cittadini extracomunitari, c’è bisogno di mostrare anche il permesso di soggiorno. Serve inoltre anche la copia di una bolletta  del Telefono Fisso, dell’ Energia Elettrica o del Gas della tua casa, anche se intestata ad altra persona.

L’Istituto di credito potrebbe anche richiedere la copia di un documento attestante la situazione reddituale. Quindi potrebbe essere necessario essere in possesso delle ultime due buste paga per un lavoratore dipendente, di due cedolini pensione o CUD se pensionato oppure del modello Unico corredato di presentazione e Modulo F24 con ricevute pagamento se professionista.

Il garante

Infine un ultimo consiglio potrebbe essere quello di indicare il nome di un garante che mettendo la sua firma sul contratto si pone come fideiussore. In tal modo questo soggetto dichiara di volersi fare carico di pagare il debito qualora il richiedente dovesse venir meno.

Per tale ragione si consiglia di optare sempre per quella tipologia di prestito che suddivide in più rate l’importo. In tal modo aumenta la durata del prestito, per avere più possibilità.

Chi Siamo Redazione

Redazione che fornisce agli utenti notizie ultim'ora dal mondo dell'intrattenimento ed economia , appassionati di musica

Leggi Anche

Reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza, INPS conferma quote basse

In questi mesi si sta facendo un gran parlare di reddito di cittadinanza, negli ultimi …