Home / Attualità Italia / Bambina morta a Catania. Freddezza da parte dell’operatore del 118

Bambina morta a Catania. Freddezza da parte dell’operatore del 118

indexOltre al danno, anche la beffa per i due genitori di Catania che la settimana scorsa hanno perso la loro bambina appena nata a causa di un tragico esempio di mala sanità.

Sembrerebbe infatti, che oltre alla mancanza di posto negli ospedali di Catania, a contribuire all’accaduto siano stati anche una serie di errori umani da parte degli operatori che stavano assistendo il caso. Equivoci paradossali che sono costati la vita di una bambina innocente, che avrebbe avuto bisogno di una semplice cura per poter sopravvivere.

“Se avessimo trovato un posto a Catania, forse questo si sarebbe potuto evitare” ha esclamato con rammarico il pediatra dopo che la bambina era appena deceduta. Sarebbe bastato un semplice posto in un’ospedale d’urgenza, qualcuno che dicesse un piccolo “si” a quella creatura sfortunata e, con molta probabilità, quella situazione non sarebbe affatto accaduta e, in questo momento, i due genitori non starebbero piangendo la morte della loro figlia.

A questo, poi, si aggiunge anche l’insensibilità mostrata da uno degli operatori del 118 che, nell’ultima telefonata effettuata alle 3.47 di notte, al rimprovero del Dottore, ha esordito dicendo: “Dottore, potrebbe essere. Ma dov’è la nostra colpa? Mi faccia capire… Se è morta, devo disdire il posto a Ragusa?”

Al giorno d’oggi non si può proprio pensare che esistano ancora persone senza cuore, per cui la vita di una piccola bambina viene considerata soltanto un numero come un altro.

Ci si trova, quindi, di fronte all’ennesimo esempio di freddezza e di cinismo mostrato da una persona che dovrebbe invece, essere sensibile verso i problemi e le tragedie altrui.

Fonte: corrieredellasera.it

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

ChocoLite: funziona o è una truffa? Scopriamo se fa bene o male

Da un po’ di tempo in qua ci si chiede se ChocoLite possa davvero funzionare …