Ventenne fa a pezzi madre e sorella e getta i pezzi nell’Adige

Si chiama Andrei Filip, romeno e ha sgozzato la madre e strangolato la sorellastra. Il 10 febbraio c’è stata una forte lite tra il giovane e la madre che da tempo premeva affinché Andrei lasciasse la casa e si facesse una vita per proprio conto, L’ultima lite è stata fatale. Il giovane si procurato un coltello ed è salito al primo piano della casa di Albaredo d’Adige, dov’era la mamma e l’ha quasi decapitata, poi è sceso al piano inferiore dove la sorellastra di soli 11 anni si era allarmata a causa delle urla, l’ha invitata a salire al piano superiore dove l’ha strangolata.

Nei giorni successivi, procuratosi un grosso coltello, ha fatto a pezzi la madre 41enne e la sorellastra, mettendo i pezzi in tre sacchi e gettandoli nell’Adige. Il giorno successivo è partito per la Romania ma la polizia, utilizzando cani molecolari si sono messi alla ricerca dei corpi e hanno atteso il ritorno del giovane.

Infatti, questi, ritornato, ha trovato gli agenti pronti ad arrestarlo e, messo alle strette, ha confessato il tutto. Si è ora alla ricerca dei corpi nel fiume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *