Home / Cinema e TV / La scelta, Michele Placido

La scelta, Michele Placido

La scelta di Michele Placido sarà il sala dal 2 aprile con Lucky Red in 230 copie. E’ la storia dello stupro di una donna che non rinuncia alla maternità. E’ un storia tratta da una piece di Pirandello (L’innesto). I protagonisti sono Ambra Angiolini e Raul Bova. Placido spiega: “Ho affidato questa storia a due attori popolari perche’ non diventi una storia troppo di nicchia, proprio come ha fatto Sergio Castellitto con Scamarcio in ‘Nessuno si salva da solo'”.  Il film mette in campo la storia di una donna di nome Laura (Ambra Angiolini), una maestra di coro innamorata di suo marito Giorgio (Raoul Bova) che si ritrova a fare una scelta difficile.

 

La donna è stata violentata da uno sconosciuto in un vicolo e sceglie di diventare mamma, pur non sapendo se il figlio è del violentatore o del marito. Giorgio non riesce ad accettare la situazione e non riesce neanche a concepire di crescere un figlio non suo. Placido dice: ”Ho trovato per caso questo testo di Pirandello poco sconosciuto, a cui stava lavorando anche Luca Ronconi, con protagonista questa femmina che fa una scelta straordinaria per quei tempi. Una scelta che si puo’ sintetizzate con il fatto che in fondo e’ sempre la donna a decidere che il mondo deve continuare”. Dice ancora il regista: ”questa e’ e resta una storia universale. Non credo ci siano stonature nella sceneggiatura, sara’ comunque il pubblico a decidere”. Invece Ambra Angioini: ”Il mio personaggio subisce una violenza e decide di smettere di subirne ancora, perche’ intorno a lei c’e’ una finta discrezione che in realta’ e’ un forte rumore. Insomma non vuole diventare vittima di un incidente, ha il coraggio di uscire fuori dalla fila”. Raoul Bova ribadisce: “Non e’ un film ‘stonato  perche’ parla di violenza, una cosa contemporanea come la difficolta’ vera di una donna e di un uomo rispetto a questa violenza subita e assistita. Mi sono poi reso conto, girando il film, della rabbia, del dolore e dell’orgoglio ferito dell’uomo. Sono grato a Michele per questa possibilita’ rara che mi ha dato di crescere e di misurarmi con difficolta’ nuove. Non posso dire che la commedia non mi dia gioia, ma questo tipo di lavoro e’ sicuramente un’altra cosa”.

la scelta_cinema2

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

La Bella e la Bestia

La Bella e la Bestia, data di uscita e trama: online il nuovo trailer del film della Disney con Emma Watson

E’ stato rilasciato nelle ore scorse il nuovo ed ultimo trailer ufficiale de “La Bella …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *