Immigrazione: naufragio barcone migranti

Uno dei tanti viaggi dalla Libia verso l’Italia è terminato in una vera e propria strage. E’ naufragato un barcone di più o meno venti metri, nel quale sono morte centinaia di persone. Le prime stime rilevate dalla Guardia Costiera parlavano di 700 persone, ma i numeri devono ancora essere verificati. Un superstite parla di 950 persone a bordo. Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha affermato che vi sono scafisti senza scrupoli in mare, infatti in Italia sono stati arrestati 976 negli ultimi mesi. Secondo le testimonianze di un sopravvissuto, molti erano stati chiusi nella stiva ed i portelloni. La procura di Catania ha aperto una inchiesta.

naufragio

Il barcone ha caricato i migranti da un porto della Libia. Al Centro Nazionale Soccorso della Guardia Costiera è arrivata una telefonata da un satellitare: “Siamo in navigazione, aiutateci”. Il dispositivo di soccorso si è messo immediatamente in moto e, grazie al sistema satellitare di chiamata, la Guardia Costiera ha potuto individuare in modo rapido le coordinate del punto dal quale era partita la telefonata e ha organizzato i soccorsi.

 

Redazione

Redazione che fornisce agli utenti notizie ultim'ora dal mondo dell'intrattenimento ed economia , appassionati di musica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *