Home / Attualità Italia / Yara: Le indagini continuano

Yara: Le indagini continuano

Vista la richiesta di riprendere le indagini del caso Yara, ecco che le notizie ufficiali parlano di qualcosa di davvero strepitoso, pare che dall’esame sui vestiti della ragazza siano presenti tracce dei sedili del furgone di Bosetti. Un nuova prova che non lascia speranze al pregiudicato, gli esami sono stati eseguita dal Ris di Carabinieri e non si può sbagliare su questo tipo di esami.
La tredicenne rapita e poi uccisa nel bergamasco è stata per forza uccisa da quest’uomo, la ragazza infatti secondo le ultime ricostruzioni è salita su quel furgone poco prima di essere uccisa. Dopo l’accusa che Bosetti fosse stato messo in carcere per sbaglio, ecco la prova schiacciante che lo porta a dover vivere ancora parecchi anni della sua vita in prigione.
I fili trovati sui pantaloni della ragazza appartengono al camioncino Iveco Daily, appartenente al presunto assassino. Ora cosa dire Bosetti? Mentirà ancora una volta dicendo che le tracce non appartengono in alcun modo a lui? L’avvocato avrà ancora delle richieste da fare?

Non ci resta che attendere gli sviluppi e valutare con la massima attenzione tutti i dettagli, per avere la conferma ufficiale che Bosetti è l’unico colpevole in questa storia, di conseguenza le possibilità di ritornare libero sono alquanto remote.

 

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

ChocoLite: funziona o è una truffa? Scopriamo se fa bene o male

Da un po’ di tempo in qua ci si chiede se ChocoLite possa davvero funzionare …