Home / Auto e Moto / Soccorso stradale: cos’è e che supporto fornisce agli automobilisti
soccorso auto

Soccorso stradale: cos’è e che supporto fornisce agli automobilisti

Quando si è alla guida del proprio autoveicolo, può accadere, purtroppo, di aver bisogno di aiuto, in particolar modo se lo stesso dovesse trovarsi improvvisamente inutilizzabile. In questo caso, salvo che non si sia in grado di affrontare e risolvere il problema direttamente, è inevitabile chiedere assistenza ad operatori professionali qualificati, come fanno i cittadini capitolini rivolgendosi a questo soccorso stradale Roma.

Il soccorso stradale offre una vasta serie di servizi, che spaziano da interventi di riparazione del guasto direttamente sul luogo dell’incidente ad altri che richiedono il ricorso ad un carroattrezzi per poter rimuovere il veicolo dalla carreggiata e trasportarlo in officina, dove verranno eseguite tutte le operazioni necessarie per rendere nuovamente fruibile il veicolo.

Macchina da buttare: il servizio di soccorso stradale può procedere alla rottamazione?

Nel malaugurato caso, però, la vettura non fosse più utilizzabile, un valido professionista del soccorso stradale dovrebbe essere in grado di fornire un servizio di rottamazione del veicolo, svolgendo tutti i passaggi burocratici, spesso piuttosto farraginosi, che questa pratica implica: l’unico compito al quale deve assolvere il proprietario del veicolo, è quello di avvisare la compagnia con la quale si è stipulata la polizza RCA dell’avvenuta rottamazione del veicolo.

Una volta completata l’operazione, la società incaricata alla demolizione del veicolo rilascerà un certificato di rottamazione. Questo documento ha rilevante importanza, in quanto libera l’ex proprietario del veicolo da qualsiasi responsabilità civile, penale o amministrativa. Il certificato di rottamazione, inoltre, svincola l’automobilista dal pagamento del bollo.

Il certificato è, a tutti gli effetti, un documento di cui si viene in possesso non appena viene rottamata la vettura, in alcuni casi rilasciato immediatamente dalla società che si occuperà della rottamazione della stessa e consente, eventualmente, di poter accedere ad eventuali incentivi per l’acquisto di un nuovo veicolo più sostenibile dal punto di vista ecologico rispetto a quello rottamato.

Il soccorso stradale può essere offerto per svariati motivi. La maggior parte degli italiani lo attiva in caso di sinistro stradale, un momento di grande difficoltà dal punto di vista emotivo, che richiede una forte dose, in molti casi, di autocontrollo. Le reazioni emotive causate da un incidente stradale, infatti, sono diverse da soggetto a soggetto. E non sempre, purtroppo, si rifanno al famoso “self control” che dovrebbe essere sempre presente in queste circostanze.

Soccorso stradale, ruolo di rilevante importanza in caso di sinistro

Quando si verifica un incidente i primi indispensabili da compiere sono i seguenti. In primis, è di fondamentale e vitale importanza valutare le condizioni di salute delle persone coinvolte, verificando, prontamente, se qualche persona è rimasta ferita e, se necessario, far accorrere sul luogo un’ambulanza per prestare soccorso sanitario.

Mai procedere, in questi casi, con iniziative di carattere personale: i feriti devono essere adeguatamente soccorsi dal personale sanitario, in quanto in presenza di un ferito è opportuno che lo stesso venga “manovrato” da un professionista che sa il fatto suo e sia in grado di non peggiorare lo stato di salute del contuso. È necessario, inoltre, avvisare le forze dell’ordine e, in caso di possibili esplosioni, allertare i vigili del fuoco.

Se invece, come fortunatamente avviene nella maggior parte dei casi, è necessario rimuovere solo i mezzi coinvolti, è sufficiente chiedere l’intervento di un carro attrezzi. In attesa che quest’ultimo giunga sul luogo dell’incidente, si può procedere all’espletamento di altre mansioni.

Ad esempio, si può fotografare il veicolo da tutti i lati, in modo da poterli esibire al perito, che, incaricato dalla compagnia assicurativa, valuterà l’effettivo danno subito. Il modulo che apre il sinistro, tuttavia, è la celeberrima “constatazione amichevole”, che in molti, purtroppo, hanno dovuto compilare almeno una volta nella loro esistenza

Chi Siamo Redazione

Redazione che fornisce agli utenti notizie ultim'ora dal mondo dell'intrattenimento ed economia , appassionati di musica

Leggi Anche

prescrizione bollo auto e moto

Prescrizione dopo tre anni per il Bollo

Per nessuna tassa un contribuente ha piacere di fare il pagamento, è un dovere cui …