Home / Medicina e Scienza / Pochi capelli? I tagli consigliati

Pochi capelli? I tagli consigliati

Il taglio di capelli è spesso una via di salvezza per chi vuol combattere il diradamento dei capelli. Spesso non ci pensiamo crediamo che tagliandoli non facciamo altro che seguire la moda o cose del genere ma possiamo avere un aiuto molto più concreto da un rasoio o da un paio di forbici. Sicuramente se parliamo di una forte perdita di capelli  l’unica possibilità sicura di ovviare a tutto ciò è il trapianto. Ma in questo caso è sempre bene consultare prima uno specialista il quale dopo una visita accurata ci dirà se siamo soggetti che possono tranquillamente ricevere questo tipo di trattamento. Ma è sempre bene sapere che ci sono dei momenti in cui è meglio, darci un taglio. È consigliato ad esempio quando la stagione sta cambiando, quando prepariamo i capelli all’estate o all’inverno, ma è consigliato anche ad uomini che arrivati agli anta con una rasatura più corta sui fianchi e una più lunga sullo scalpo possono acquistare qualche anno in meno. Adesso poi iniziano a partire le tendenze per il 2014 le quali sembrano guardare agli anni ’80 e ’90, quindi una sorta di classico rimodernato. Ma iniziano già a tornare molto di moda i capelli lunghi e ondulati, con onde ben definite, con volumetrie morbide e irresistibili. Non a caso i capelli lunghi se devono essere perfetti o vivono di volumi o sono perfettamente lisci.

perdita-capelli

La frangia pare che tornerà, questo è sicuramente uno di quegli elementi che non passa mai di moda. Anche essa però pare con diverse tendenze, ad esempio ispirata agli anni ’20, o ancora squadrata su un viso snello e lungo, mentre su dei lineamenti più marcati si consiglia il taglio asimmetrico o arrotondato. Secondo gli intenditori infatti la frangia così come il resto, va adattata al volto che la porterà e allo spirito di questa persona. Pare che torneranno di moda nuovamente i tagli corti, pratici ed eleganti allo stesso tempo. In quanto è un tipo di struttura che può essere creata anche da più tagli diseguali e sovrapposti. Se un tempo, in particolare fra gli anni ’50 e ’70 i caschetti e i carrè erano simmetricamente perfetti oggi si riproporranno disinvolti e irregolari. Tornerà quindi a ripresentarsi lo sfumato con una lunga frangia, mentre il colore che da tutti sarà preferito saranno le mille e uno sfumature del marrone. Certo si consiglia questa tipologia di colore ma molto di moda nell’ultimo periodo è stata la moda di dipingere solo alcune ciocche, o le punte. Diventando così un vero e proprio accessorio, in particolare nelle insolite sfumature che si vedono in giro nell’ultimo periodo come verde, rosso e blu anche su colori che sono l’esatto opposto di quelli che di solito abbineremmo a queste sfumature di coloreIl rosso anche si presuppone che sbancherà ciò a causa del ritorno al classico per la pettinatura rubata agli anni ’20, ’50 e ’70 e rimodernata, con i vari tagli corti che stanno tornando di moda. Sia extra-corto o anche definiti dagli inglesi Pixie Cut. 

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

Locabiotal, Spray nasale pericoloso ritirato dall’AIFA

Il Locabiotal ,uno spray nasale per patologie e infezioni usato dalla popolazione italiana viene ritirato …