Home / Attualità Italia / Papa: ”Cristiani perseguitati con il nostro silenzio complice”
papa_viacrucis

Papa: ”Cristiani perseguitati con il nostro silenzio complice”

Papa Francesco durante la via crucis ha ricordato le ferite dell’umanità e del crocifisso e ha accennato molti temi delle meditazioni. Ha concluso il rito della via crucis al Colosseo affermando: “Adesso torniamo a casa col ricordo di Gesù, della sua passione, del suo grande amore, e anche con la speranza della sua gloriosa resurrezione“.

papa_viacrucis

Bergoglio ha detto: “In te venduto e crocifisso  vediamo i nostri consueti tradimenti e quotidiane infedeltà, nel tuo viso sfigurato vediamo la brutalità dei nostri peccati, la crudeltà del nostro cuore e azioni, vediamo tutti gli abbandonati della società, i corpi dei nostri fratelli abbandonati lungo le strade, sfigurati dalla nostra negligenza e indifferenza. La sete del tuo padre misericordioso che in te ha voluto abbracciare, perdonare e salvare tutta l’umanità ci fa pensare alla sete dei i nostri fratelli perseguitati, decapitati e crocifissi per a loro fede in te, sotto i nostri occhi o spesso con il nostro silenzio complice”. Per di più il Papa ha ricordato che: “Dio non dimentica mai i suoi figli e non si stanca mai di perdonarci e abbracciarci con sua misericordia, e non dobbiamo stancarci mai di chiedere perdono e credere nella misericordia di Cristo”. In questo discorso il Pontefice ha evidenziato il tema del giorno ovvero i cristiani perseguitati all’attacco a un collegio in Kenya.

 

Chi Siamo Redazione

Redazione che fornisce agli utenti notizie ultim'ora dal mondo dell'intrattenimento ed economia , appassionati di musica

Leggi Anche

ChocoLite: funziona o è una truffa? Scopriamo se fa bene o male

Da un po’ di tempo in qua ci si chiede se ChocoLite possa davvero funzionare …