Home / Computer / Marketing con la lista dei blog dofollow

Marketing con la lista dei blog dofollow

Parlando di marketing, a prescindere dalle basilari norme che regolano questa disciplina, è necessario avere anche delle belle idee, che siano semplici e funzionali, sopratutto per promuovere un prodotto on-line.

Vi sto parlando di questo perche’ oggi voglio mostrarvi come una semplice idea si puo trasformare in uno strumento di businnes efficace e remunerativo.

Alcuni mesi fa (Circa 6) abbiamo redatto una lista di siti web, la lista dofollow, che solitamente utilizzo per il posizionamento dei siti web. E’ una lista che deriva da anni ed anni di esperienza ed è ultilissima per spingere siti sulle serp per determinate key, ma nonostante questo, non ha ricevuto nei primi mesi di vendita, grandi richieste, assestandosi sulle 5/6 liste vendute al mese.

Il costo della lista è veramente irrisorio (pari a 9,90 euro) considerando gli anni di esperienza e lavoro che racchiude, percio non è questo il parametro che ne ha determinato fino a aprile le scarse vendite, ma un marketing sbagliato.

La lista è stata inserita nella sezione “Guide a pagamento” dove si trovano anche altri manuali molto piu scaricati della lista, ma come mai la lista nonostante sia stata promossa ad esempio come il manuale “Come aumentare il pagerank facilmente” non ha ricevuto il medesimo volume di vendita? Una strategia sbagliata, ma detto questo cominciamo.

Cosa abbiamo fatto per milgiorare le vendite della lista?

(Vi devo dire che ad oggi si sono decuplicate, risucnedo a vendere fino a 50/60 liste il mese, e continuanoi ad arrivare richieste…)

  1. Ad inizio maggio inizia l’esperimento. Invece che promuovere la lista con una campagna adsense o simili, abbiamo deciso di applicare alcune regole del marketing, ma di non farlo sul nostro post o su una nostra pagina, ma su una pagina di terzi.
  2. Abbiamo messo la lista in vendita con il link di collegamento su Giorgio Tave, approfittando del fatto che sul forum di Giorgio, transitano molte persone che si occupano di posizionamento, quindi virtualemente, molte persone interessate. (Prima regola, valuta il targhet!). Puoi vedere qui il post, ad oggi ha circa 45 interventi ed è stato letto da oltre 700 persone!!!
  3. Abbiamo aperto un ulteriore post su un altro sito seguito dal medesimo targhet di utenza, collegandolo a Giorgio tave, in modo da iniziare a spingere il post “[VENDO] lista di blog e directory dofollow oltre 1095 siti (Passano PR dai commenti)”

    piu facilmente sulle Serp, in questo modo sarebbe stato più facile posizionarlo, sopratutto in virtu del fatto che il forum Giorgio Tave ha un ottimo trust. Il link sul forum Alverde lo trovate qui, nella sezione dedicata al posizionamento.

  4. Abbiamo iniziato ad inviare a tutte le persone che ci richiedevano la lista la richiesta di commentare il post sul forum Giorgiotave, in questo modo il post ha assunto popolarità, sono arrivati i primi feedback e la lista ha ssunto valore, il valore che anni di esperienza gli danno, ma che, senza un opportuna strategia di marketing, non si riesce comunque a vendere. (Gia potevamo fermarci in quanto la lista aveva raggiunto le 20/30 vendite al mese)
  5. Abbiamo deciso di finire in bellezza questo esperimento creando dei piccoli post a tema e inserendo questi post su portali di article marketing come questo, raggiungibile sul sito scrivieguadagna.com: http://www.scrivieguadagna.com/lista-di-oltre-1095-siti-e-blog-dofollow-4114
  6. Siamo restati in attesa dei risultati, e dopo qualche settimana il post di Giorgio Tave è comparso in prima pagina spinto dai link che abbiamo inserito. Ovviamente ne abbimo tratto subito dei grandi benefici, molto piu grandi che se fosse stato il nostro post a comparire in prima pagina perche un post su cui si elogia un prodotto è visto meglio dall’utenza se non è sul sito del venditore del prodotto stesso ma su altri siti web.
  7. Abbiamo deciso, soddisfatti delle vendite che la lista dofollow ha raggiunto di fermarci qui e di scrivere questo articolo per farne un insegnamento utile a chi inizia adesso con le stratege di marketing.
Cosa ne pensate? Avete dei commenti o dei suggermenti aggiuntivi?

Roger Pagini

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

computer

Riparare il computer: ecco quando conviene e quando è meglio evitare

Capita spesso e volentieri che il proprio computer portatile o meno faccia le bizze. In …