Home / Sport / La preparazione atletica per affrontare un torneo di calcetto

La preparazione atletica per affrontare un torneo di calcetto

Bisogna prima di tutto sfatare un mito, infatti molti sono convinti che la preparazione atletica, il fitness di una squadra di calcio a 5, sia di secondo ordine. Ma è un errore pensare che sia inferiore rispetto al calcio a 11. È vero che il campo di calcetto è ridotto nelle dimensioni, tuttavia è indispensabile un certo impegno nella corsa, sollecitazioni diverse per le ‘regioni muscolari’.
Quando si gioca a calcetto bisogna effettuare continui cambi di direzione e per questo vanno considerati i quadricipiti e gli adduttori. Si tratta di zone sollecitate a causa appunto dei movimenti frequenti, scatti rapidi che, se non c’è stabilità delle gambe, si può incorrere in infortuni muscolari. Onde evitare problemi è opportuno fare un certo tipo di fitness, eseguire esercizi come lo squat, affondi, leg extension o leg press al fine di migliorare i quadricipiti. Per gli adduttori, inoltre, bisogna considerare indispensabile l’effettuare scatti da 10 m con cambi di direzione di circa 45 gradi. Per quest’ultimo caso sono consigliati movimenti intorno a ‘birilli’ tra uno scatto e l’altro. Anche altre zone muscolari sono importanti in quanto sono in ogni modo sollecitate. Gli esercizi consigliati sono lo stretching per favorire l’allungamento muscolare tra un esercizio e l’altro.
Vista la dimensione ridotta del campo di calcio a 5 rispetto al calcio a 11 è richiesta agilità e scatti corporei in spazi abbastanza ridotti per prendere la palla e e anticipare l’avversario.  Uno scatto breve e improvviso si può fare con corsa sul posto per circa 3 metri, con frenata in uno spazio molto ridotto, per poi riprendere l’attività ciclicamente. Il Fitness da tenere in considerazione per la preparazione ad un torneo di calcio a 5 deve comunque favorire gli esercizi che migliorano la reattività con cambio improvviso di direzione di 90° in una normale corsa o durante un allungo a ritmo sostenuto.
In conclusione nel calcetto bisogna sopportare tempi ridotti con un ritmo di gioco frenetico e pause poco frequenti, si devono sostituire il fitness che richiede corsa lunga ma lenta con una corsa da intervalli temporali inferiori, con ritmi più sostenuti e tempi minori di recupero.  Infine si precisa che è opportuna anche una corsa avanti e indietro per tutto il campo per 2-3 volte, con scatto da una parte all’altra del ‘rettangolo di gioco’ per una serie di 3 volte da 5 minuti ciascuna.Anche se si tratta di un fitness personalizzato, è da far notare che non bisogna mai ‘strafare’ puntando ad attività regolare e controllata.

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

streaming gratis lega pro 10-11 dicembre 2016

Streaming Gratis Lega Pro Week-End 10-11 Dicembre 2016: programma partite e come vedere sul PC

Sta per cominciare un altro appassionante week-end di calcio, e la Lega Pro, che gode …