Home / Attualità Mondo / Caso Julian Assange: il fondatore di Wikileaks torna in libertà

Caso Julian Assange: il fondatore di Wikileaks torna in libertà

L’Alta Corte di Giustizia di Londra ha dato il via libera alla scarcerazione di Julian Assange, il famoso fondatore di Wikileaks, il sito che con le sue rivelazioni sta smuovendo la politica mondiale, rigettando la richiesta della procura Svedese.

Assange, dopo aver pagato una cauzione salata, dovrà rispettare un domicilio coatto con obbligo di firma e dovrà portare un braccialetto elettronico per essere sempre localizzabile in attesa della prossima sentenza in Svezia, prevista a Gennaio ma che si pensa possa essere rimandata.

Nel frattempo, felice di essere uscito dal carcere, conferma il suo impegno per dimostrare la sua innocenza (è accusato di molestie sessuali) e a diffondere i file riservati in suo possesso anche attraverso i tanti siti saltellite di Wikileaks.

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

Violenze Capodanno a Colonia. Merkel, ora si cambia e niente asilo ai colpevoli

Violenze Capodanno a Colonia. Merkel, ora si cambia e niente asilo ai colpevoli

Un Capodanno passato con problemi a Colonia, massa di immigrati richiedenti asilo hanno aggredito più …