Home / Attualità Italia / Arrestato Incalza: Tangenti sulle Infrastrutture

Arrestato Incalza: Tangenti sulle Infrastrutture

l43-ercole-incalza-140221073250_medium

Ercole Incalza, dirigente al Ministero delle Infrastrutture e dei Traporti è stato arrestato a causa di tangenti sulle grandi opere. Ben 50 indagati e quattro arresti avviati dall’inchiesta della Procura di Firenze, la causa è quella è quella di corruzione e il personaggio che gestiva tutto questo è Stefano Perrotti, imprenditore della zona.

Inviata ordinanza di custodia cautelare nei confronti delle quattro persone indagate per corruzione, induzione indebita e altri caos nei confronti della PM. Penate che le Grandi opere e gli appalti relativi all’Expo 2015, sono state oggetto di un sistema di corruzione, creato dalle persone che sono state arrestate nelle scorse ore.

Attualmente le indagini sono seguite dalla Procura di Firenze e pare che la richiesta, sia stata allargata a tutte le importanti autostrade del Nord Italia, sempre con appalti fasulli. Alle ore 11,30 verrà rilasciata una conferenze stampa per fornire tutti i particolari dell’operazione.

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

ChocoLite: funziona o è una truffa? Scopriamo se fa bene o male

Da un po’ di tempo in qua ci si chiede se ChocoLite possa davvero funzionare …