Violenze Capodanno a Colonia. Merkel, ora si cambia e niente asilo ai colpevoli

Un Capodanno passato con problemi a Colonia, massa di immigrati richiedenti asilo hanno aggredito più di 300 donne.

La cancelliera Merkel dopo i fatti successi a Capodanno in piazza centrale a Colonia cambia la linea verso gli immigrati che ne hanno partecipato, specie per quelli richiedenti asilo che dopo le verifiche fatte hanno fatto parte dei tafferugli e delle aggressioni sulle donne, un numero che cresce ogni giorno e che fino ad ora è arrivato a 379.

La polizia tedesca ha diffuso un comunicato che la maggior parte delle persone che hanno fatto aggressioni sulle donne è di origine nord africana e che sono richiedenti asilo. Decisioni dure del Partito Unione Cristiano Democratica guidata da Merkel i quali hanno proposto di non dare asilo ai rifugiati colpevoli dei fatti di Colonia e di rivedere la legge, chi non rispetta le leggi della Germania e commette crimini o viene condannato per qualsiasi cosa non avrà il diritto di permanenza in Germania.

Redazione

Redazione che fornisce agli utenti notizie ultim'ora dal mondo dell'intrattenimento ed economia , appassionati di musica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *