Home / Casa e Giardino / Una porta, il proprio stile

Una porta, il proprio stile

Arredamento design interno

Lo stile scelto per il vostro arredamento deve rispettare il più possibile voi, le vostre vite. La vostra quotidianità.  L’arredamento  design deve essere funzionale e pratico a seconda dell’uso e della stanza che andrà ad abbellire.
La scelta delle porte merita la stessa cura di altri elementi di arredo.

Non aprite quella porta. O forse si. Dipende dalla porta. Arredare casa non vuol dire soltanto scegliere lo stile giusto, quello che più vi rappresenta e, di conseguenza,  l’arredamento  design più idoneo ma anche gli accessori fanno la loro parte. A volte possono fare addirittura la differenza e dare un tocco in più alla personalizzazione del  vostro nido. Tra gli accessori più importanti e più efficaci ci sono senza dubbio le porte interne. In legno, in laminato tecnico, laccate, lisce, tradizionali o a filo muro. C’è tutto un mondo dietro ad una porta.
Tralasciando le porte tradizionali perché, in quanto tali, più note e probabilmente già a casa nostra, soffermiamoci nella descrizione delle porte raso muro o filo muro, particolarmente indicate per chi vorrebbe ottimizzare gli spazi, ad esempio in camera o in bagno.  La particolarità di queste porte sta nell’assenza di stipiti e cornici a vista che permette loro di creare una perfetta continuità con la parete, quasi a fondersi insieme. Le porte filo muro possono riprendere, nel colore e spesso anche nel materiale, la finitura già esistente della parete. Sul mercato si possono trovare verniciate, laccate (lucide o opache), in essenza (scorrendo lungo la superficie della porta si può percepire la tipica venatura del legno), incise, lisce o in cristallo (con l’anta interamente in vetro temperato).  Molto spesso le porte filo muro sono vendute allo stato “grezzo” (non ancora trattate) proprio per essere lavorate con le pitture murali scelte per dipingere la parete dove la porta verrà installata.
Le aperture? La tradizionale rimane quella a battente , con l’anta che ruota attorno all’asse tramite cerniere fissate sullo stipite sul lato opposto alla maniglia. Le cerniere, in questo caso, sono a scomparsa. La porta a filo muro viene richiesta molto spesso con apertura scorrevole (destra o sinistra a seconda delle esigenze di spazio), interno o esterno muro. La scorrevole interno muro si ha quando l’anta, scorrendo, entra totalmente dentro la parete; la porta scorrevole esterno muro scorre fuori dalla parete,  lungo un binario in acciaio a vista o ricoperto da una mantovana in legno.
Le porte filo muro possono essere installate sia su pareti in muratura sia su cartongesso e si adattano ad un arredamento essenziale e minimalista.
Le porte si possono realizzare su misura. Le misure standard sono 80 cm di larghezza per 210 cm di altezza. Verificare bene la profondità del muro, specialmente per le porte tradizionali. L’arredamento di una casa rispecchia la personalità di chi vi abita. E’importante lasciare l’impronta del proprio stile. Gli ospiti che vi verranno a far visita potranno dire di essersi trovati bene e a loro agio ovunque. Non solo in cucina o in salotto.
Ecco perché è sempre più importante affidarsi alle persone giuste per arredare la propria casa.

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

Stozzatura e brocciatura chiavette

Cos’è la stozzatrice La stozzatrice, detta anche mortasatrice è una macchina utensile che funziona ad …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *