Obesità e diabete: trovato il farmaco che spegne la fame

La correlazione tra obesità e diabete è ben nota, è risaputo anche a livello popolare, oltre che medico, che il sovrappeso e a maggior ragione l’obesità, espongono maggiormente al rischio di insorgenza di diabete. E’ stata dimostrata, ora, l’azione di un farmaco, l’ Exenatide, che spegne il senso di fame, agendo direttamente sull’obesità e sul diabete. Lo studio ha come paternità L’Istituto di fisiologia clinica del CNR con la Università del Texas, che hanno costituito un gruppo di ricerca multidisciplinare. Si è giunti al farmaco che spegne la fame, studiando l’azione di un ormone intestinale e un enzima.

L’ormone in questione, chiamato Glp-1, ha la capacità di metabolizzare gli zuccheri e controllare a livello cerebrale il senso di fame ma è presto degradato dall’enzima Dpp-4. Gli scienziati già hanno creato un farmaco contro il diabete a base di ormone Glp-1 desensibilizzato rispetto al Dpp-4 e, seguendo l’azione dell’ormone, hanno scoperto come il farmaco exenatide aumenta il metabolismo del glucosio e interdice l’azione dell’ipotalamo, spegnendo il senso di fame.

Quello che si ottiene è una riduzione del peso corporeo e un maggiore controllo glicemico. Un grande risultato nella lotta contro due diversi aspetti della stessa medaglia: Obesità e diabete combattuti col farmaco che spegne la fame

Redazione

Redazione che fornisce agli utenti notizie ultim'ora dal mondo dell'intrattenimento ed economia , appassionati di musica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *