Nuovi tassi per il conto deposito InMediolanum

Attivare un conto deposito nel 2016 significa in molti casi dover accettare delle condizioni non certo proficue, per via di tassi d’interesse sotto l’1% che fruttano somme limitate, alle quali vanno sottratte le detrazioni delle imposte sui rendimenti. Di fronte a questo scenario, molti risparmiatori non sono attirati dalle soluzioni proposte dalle banche e preferiscono così tenere i soldi in casa o lasciarli parcheggiati nel conto corrente bancario, a volte pagando un canone annuo.

Tuttavia, se si è sicuri di non aver bisogno di un determinato importo nel breve termine, potrebbe risultare conveniente affidarlo ad un conto deposito, con il quale si potranno pur sempre ottenere delle entrate, invece che dover pagare una tariffa mensile per tenere il conto attivo. Tra le proposte che vanno incontro a queste esigenze, citiamo qui InMediolanum, il conto deposito di Banca Mediolanum, che offre un rendimento moderato senza dover incorrere in spese di gestione del prodotto.

Il vantaggio di InMediolanum consiste nell’essere privo di costi di apertura e spese aggiuntive di amministrazione. Le somme depositate potranno fruttare dei rendimenti costanti, che potranno arrivare fino al tetto dello 0,80% annuo lordo per gli importi di almeno 5000 euro. Questi potranno essere facilmente svincolati senza incorrere in tariffe o penali, mentre per quanto riguarda i vincoli della durata di 6 o 12 mensilità, si potrà accedere alla modalità di riscossione degli interessi netti con cadenza trimestrale. Il conto deposito può essere attivato direttamente online, seguendo le istruzioni presenti nel sito ufficiale di Banca Mediolanum, o facendosi guidare da un Family Banker, un operatore specializzato che saprà offrire orientamento e consulenza al momento dell’attivazione del prodotto. Sempre nel sito, si potranno trovare le condizioni contrattuali del conto deposito, nell’apposita sezione dedicata alla documentazione online.

Come detto, un conto deposito di questo tipo non potrà certamente contribuire in maniera consistente alle entrate mensili, tuttavia consente di parcheggiare il proprio capitale a costo zero, ottenendo una rendita limitata, nel frattempo che si esamina il panorama finanziario alla ricerca di prodotti potenzialmente più convenienti o in attesa che si presentino delle condizioni maggiormente propizie per degli investimenti dal rendimento più elevato in futuro.

Redazione

Redazione che fornisce agli utenti notizie ultim'ora dal mondo dell'intrattenimento ed economia , appassionati di musica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *