Home / Attualità Mondo / Israele: accordo sul nucleare iraniano
obama_1

Israele: accordo sul nucleare iraniano

L’accordo raggiunto ieri tra il sestetto di mediatori internazionali e Teheran sul nucleare iraniano è incoraggiante, secondo il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov. ”Ora le parti dovranno coordinare l’accordo finale entro il prossimo 30 giugno: le chance di successo sono molto alte”, ha dichiarato alla Tass. Il ministro degli Esteri francese Laurent Fabius ha dichiarato che la questione del calendario del ritiro delle sanzioni all’Iran nella vicenda del nucleare non è risolta e che è un punto molto complicato e ha spiegato: “Gli iraniani  vogliono che siano tolte tutte e subito. Noi diciamo loro: bisogna togliere le sanzioni via via che voi rispetterete gli impegni e se non li rispettate, ovviamente si tornerebbe alla situazione precedente. Su questo, ancora non c’è un accordo”. Il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu ha convocato  il gabinetto di sicurezza per discutere l’accordo tra Iran e le potenze del 5+1. Netanyahu ha espresso al presidente americano Barack Obama la sua  opposizione all’accordo quadro sul nucleare iraniano. In una conversazione telefonica con Obama, Netanyahu ha detto che un accordo finale sulla base di questo accordo potrebbe minacciare Israele. Secondo il premier israeliano, l’accordo legittimerebbe il programma nucleare iraniano e incrementerebbe le rivolte iraniane.

obama_1

Gli Stati Uniti e le maggiori potenze mondiali hanno raggiunto l’accordo con l’Iran: “Un’intesa storica”, che “se pienamente applicata” impedirà a Teheran di ottenere l’arma nucleare. Barack Obama ha sottolineato: “Il lavoro non è finito”, l’accordo finale “non è ancora stato firmato”. Per quello, si dovrà aspettare fino al 30 giugno. Ieri però è stata raggiunta una fondamentale intesa quadro, che stabilisce la tabella di marcia verso il documento finale.

 

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

Violenze Capodanno a Colonia. Merkel, ora si cambia e niente asilo ai colpevoli

Violenze Capodanno a Colonia. Merkel, ora si cambia e niente asilo ai colpevoli

Un Capodanno passato con problemi a Colonia, massa di immigrati richiedenti asilo hanno aggredito più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *