Hiv da laboratorio, ricercatore contagiato per via aerea?

Si trova sotto le cure al San gerardo di Monza, il ricercatore che ha contratto il Supervirus del Hiv da laboratorio. Si pensa che sia italiano visto che si è rivolto ad un centro di cura in Italia. L’uomo si è presentato a donare il sangue come di consueto ed ha appreso la notizia che era contagiato dal virus del Hiv.

L’uomo è un ricercatore di un centro specializzato dove si studia il virus del Hiv e visto che si sono escluse altre cause di contagio, si pensa che il ricercatore manipolando il virus del Hiv per studiarlo abbia preso il terribile virus. Se queste teorie dovrebbero essere vere questo è il Supervirus del Hiv mai scoperto prima d’ora, che si potrebbe essere contagiati se viene inalato. A quanto pare il virus risponde bene alle cure tradizionali.

Redazione

Redazione che fornisce agli utenti notizie ultim'ora dal mondo dell'intrattenimento ed economia , appassionati di musica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *