Home / Computer / Facebook Ads, come usarli al meglio

Facebook Ads, come usarli al meglio

Quanto costano i Facebook Ads?

Sai come funzionano i Facebook Ads e vuoi capire quanto costano i Facebook Ads, per iniziare la tua campagna su Facebook? Bene, dopo aver progettato il tuo Ad e deciso l’audience target, è necessario impostare il budget e controllare quanto spenderai per la tua campagna su Faceboo. Questa è lì’operazione seguente da fare per ottenere risultati soddisfacenti dopo aver acquistato fans.

Esaminiamo l’interfaccia:

Interfaccia setup di Facebook Ads

 

Scegli un nome per la tua campagna e stabilisci il Budget Giornaliero o, se preferisci, il Budget Complessivo della campagna. Sei tu a decidere quanto spenderai per le inserzioni attive su Facebook e come gestire il bugdet della campagna cosi come avviene per Adword di Google.

Se scegli di stabilire un budget giornaliero, i tuoi Ads non verranno più mostrati appena questo limite sarà raggiunto. Allo stesso modo, se stabilisci un Budget Complessivo dell campagna, appena il budget viene raggiunto, i tuoi Ads non verranno più mostrati….io consiglio sempre un budget giornaliero in quanto ci si puo ritrovare con brutte sorprese, sopratuto agli inizi, con un budget complessivo perche Facebook potrebbe utilizzare tutto il budget in un solo giorno.

Puoi decidere quando le tue inserzioni verranno attivate programmando data e ora di inizio della campagna, e decidere se stabilire un giorno od un ora come termine, oppure lasciarle sempre attive (in questo caso dovrai semplicemente mettere un flag nella casella accanto ‘Run my campaign continuously starting today’, sotto il box ‘Campaign Schedule’).

Facebook stesso suggerisce il bid per click, ma tu puoi decidere un bid differente, se lo desideri, cliccando su ‘Set a Different Bid (Advanced Mode)’ in basso e scoprendo le opzioni pricing di Facebook, e qui è necessario valutare bene se è meglio un bit per click od un bid per mille impression.

Facebook Ads Pricing

Puoi scegliere tra due sistemi differenti: CPM e CPC. Ok, un passo indietro. Cosa significano CPM e CPC?

Facebook Ads pricing

Prima di tutto, ricordati che puoi sempre tornare ad utilizzare il bid suggerito da Facebook cliccando su ‘Use Suggested Bid (Simple Mode)’, ma per comprendere veramente come funziona il pricing di Facebook, devi conoscere la differenza tra CPC e CPM.

Cosa significa CPM?

Per pagare per Impressions dovrai scegliere il bid CPM. CPM è un acronimo, Cost Per Mille, ed è il costo che pagherai per mille impressioni

Ogni volta che il tuo Ad è mostrato ad un utente Facebook, questo conta come “impression”. Non importa quante volte e quanto spesso il tuo Ad è stato cliccato: Pagherai per il numero di volte in cui la tua inserzione è stata mostrata agli utenti dalla piattaforma Facebook.

Cosa significa CPC?

Bene, in questo caso è più semplice: CPC significa Costo Per Click. Il bid CPC equivale a quanto sei disposto a pagare per un singolo click sulla tua inserzione. Facebook suggerisce un bid che ti permette di vincere l’asta tra le inserzioni più simili alla tua (infatti un range di bids in quel momento sta vincendo l’asta), ma tu puoi decidere di aumentare il bid massimo e diventare così più competitivo (vincere più aste significa ottenere più clicks.)

Ricorda che dovrai pagare l’ammontare richiesto per vincere l’asta, che verosimilmente sarà minore di quanto hai stabilito come massimo bid. Se moltiplichi il numero di clicks che vorresti ricevere per il CPC, potrai stimare quanto dovrai stabilire come Budget Giornaliero per raggiungere l’obiettivo.

CPC o CPM

Il pricing CPC può essere più sicuro, poichè pagherai solo quando un utente clicca, e se conosci la tua conversion rate, puoi stabilire il bid massimo che ti garantirà risultati profittevoli.

Il pricing CPM è l’ideale quando le tue inserzioni sono particolarmente efficaci ed il click through rate è molto elevato. Si può inoltre notare che alcune inserzioni performano meglio durante la notte, oppure durante il giorno: in questo caso sarebbe saggio mettere in pausa le campagne nei momenti in cui non sono profittevoli perdendo solo le impressions. Il problema è che Facebook non permette di calendarizzare le campagne per orario, ed è quindi necessario mettere in pausa e riattivare le campagne manualmente.

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

La facilità di aprire un sito internet

I siti internet oggi giorno possono essere utilizzati per molti scopi, siano essi commerciali che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.