Home / Attualità Mondo / Disastro aereo Germanwings, Andrea Lubitz soffrì di depressione
disastro aereo germanwings_

Disastro aereo Germanwings, Andrea Lubitz soffrì di depressione

Secondo il sito web Flightradar24 (sito web che monitora i voli civili), i dati del transponder rivelano che che l’autopilota del volo 9525 della Germanwings è stato riprogrammato da qualcuno in cabina di pilotaggio in modo da modificare l’altitudine dell’aereo da 38.000 a 100 piedi e dopo nove secondi l’aereo ha iniziato a scendere, molto probabilmente con l’impostazione inserita ‘discesa aperta’ dell’autopilota”. Il copilota dell’Airbus Germanwings, un tedesco di 28 anni, si è schiantato di proposito e ha provocato una carneficina. Andrea Lubitz era di nazionalità tedesca e aveva superato tutti i test medici e psicologici. Aveva 630 ore di volo ed ha iniziato a volare con la Lufthansa dal settembre del 2013. L’amministratore delegato Lufthansa Carsten Spohr ha affermato: “Non è possibile escludere che casi come questo possano accadere, anche con tutte le misure di sicurezza del mondo”. Lubitz ha iniziato l’addestramento nel 2008 e sei anni fa l’ha interrotto per un periodo lungo. Il copilota avrebbe sospeso il suo addestramento come pilota per ”una sindrome da burnout, una depressione”.

disastro aereo germanwings_

Le regole a bordo cambiano: mai più meno di due persone in cabina di pilotaggio. Le compagnie aeree mondiali, con Alitalia, Air Canada, EasyJet e Norvegian a fare da apripista, cambiano le regole. Le urla del comandante dell’aereo della Germanwings che implorano il copilota di aprire la cabina, hanno indotto già alcune compagnie a cambiare le regole. Si torna così alla regola che era già stata prevista dopo l’attentato dell’11 settembre: prevede la presenza di due persone in cabine e, nel caso in cui uno dei due piloti si dovesse allontanare, un membro dell’equipaggio deve verificare dallo spioncino chi chiede di entrare. “Il cockpit è in grado di ospitare tre piloti e non ci dovrebbe mai essere una situazione in cui vi è una sola persona in cabina di pilotaggio”, ha spiegato oggi James Hall, ex presidente del National Transportation Safety Board.

 

Chi Siamo Redazione

Redazione che fornisce agli utenti notizie ultim'ora dal mondo dell'intrattenimento ed economia , appassionati di musica

Leggi Anche

Violenze Capodanno a Colonia. Merkel, ora si cambia e niente asilo ai colpevoli

Violenze Capodanno a Colonia. Merkel, ora si cambia e niente asilo ai colpevoli

Un Capodanno passato con problemi a Colonia, massa di immigrati richiedenti asilo hanno aggredito più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *