Home / Politica / Delrio: “Lavoreremo a stretto contatto con Cantone”
Delrio_ministro

Delrio: “Lavoreremo a stretto contatto con Cantone”

Ieri è stato il primo giorno di lavoro di Graziano Delrio, il nuovo ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti dopo le dimissioni di Maurizio Lupi. Dopo il giuramento arriva al Quirinale esordisce affermando: “Piedi e bici sono due mezzi eccezionali”. Ha indicato il percorso della collaborazione con Raffaele Cantone che intende seguire: “Lavoreremo a strettissimo contatto, sull’Expo, sul Mose, su tutte le grandi opere italiane. Con molta trasparenza e in costante collegamento per la vigilanza sui lavori pubblici, per portarli a termine ma anche per rafforzare tutti i meccanismi anticorruzione”.

Delrio_ministro

Delrio ha annunciato la decisione sulla Struttura tecnica di missione che sovrintende la realizzazione delle grandi opere infrastrutturali: “Non solo rimarrà qua ma qui porteremo le unità di missione della scuola e del dissesto idrogeologico che coordinavo da Palazzo Chigi, perché il presidente del Consiglio vuole che ci sia un unico coordinamento dei lavori pubblici. In quella sede saranno ripensate le funzioni ed evitate duplicazioni e sovrapposizioni con altri compiti come quello del Consiglio superiore dei lavori pubblici”. A proposito dell’individuazione di un nome per guidare la Struttura il nuovo ministro risponde: “Ragionando insieme al premier: stiamo valutando alcuni curricula”. Evidenzia inoltre che i lavori pubblici vanno accelerati, fatti e completati: “Nessuno inizia a riparare la cucina e poi la lascia a metà, controlla i lavori, fa in modo che i preventivi corrispondano alla spesa finale. Io farò così, come ho sempre fatto anche da sindaco”. Continua affermando: “L’Italia è casa nostra e le opere pubbliche ed i soldi pubblici nella nostra testa sono come i soldi privati, anzi di più”. Per di più Delrio promette di lavorare sulla Legge, sul codice degli appalti, sulla rinascita della ricostruzione dell’Aquila dopo il terremoto del 2009 e sull’Expo.

Chi Siamo Redazione

Redazione che fornisce agli utenti notizie ultim'ora dal mondo dell'intrattenimento ed economia , appassionati di musica

Leggi Anche

referendum costituzionale dicembre 2016 opinioni

Referendum Costituzionale Dicembre 2016 Opinioni: perché è meglio votare per il Sì e perché per il No

Manca poco, ormai, all’importante appuntamento del referendum costituzionale, un’occasione per qualsivoglia tipologia di elettore propenso a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *