Home / Animali / Cane in spiaggia per la prima volta: le regole da seguire

Cane in spiaggia per la prima volta: le regole da seguire

La prima volta che fate il bagno con il vostro cane non sempre tutto risulta particolarmente facile. Se l’animale non è abituato, potreste ritrovarvi in qualche difficoltà. Per questo vi sarà utile sicuramente qualche consiglio, anche per evitare eventuali pericoli con i quali vi potreste ritrovare ad avere a che fare. Ciò che è fondamentale è il primo approccio che il vostro amico a quattro zampe deve avere con l’acqua. Tutto ciò è essenziale, per evitare che la viva come un’esperienza traumatica che non vorrebbe mai più ripetere. Quindi scopriamo come fare per favorire il primo bagno del cane.

I consigli da seguire per il primo approccio con l’acqua

Ricordatevi che ci sono tante dog beach in Italia, molte spiagge pensate appositamente per i vostri amici a quattro zampe. In queste aree appositamente attrezzate, che presentano spazi adeguati, di certo sarà più facile per voi favorire il primo approccio dell’animale con l’acqua.

Per fargli provare la prima esperienza, potete prenderlo in braccio e poi abbassarvi fino a quando il cane sfiori l’acqua. Cercate di dirgli delle parole dolci, in modo che si senta rassicurato. Inoltre evitate di guardarlo preoccupato, ma sorridete.

Poi ad un certo punto, quando l’animale avrà preso confidenza con l’acqua, depositatelo dolcemente, in modo che possa toccare il fondo del mare con le zampe. Cercate sempre di stare al suo fianco e seguitelo ad ogni passo che compie in acqua.

Per istinto cercherà di muovere le zampe per nuotare. In questo caso assecondatelo, pur mantenendo sempre una distanza di sicurezza. Se il vostro amico peloso non ne vuole proprio sentire dell’acqua, non insistete più di tanto.

L’acqua salata può far male al cane?

Se il cane in acqua finisce col bere l’acqua salata del mare, può incorrere in una conseguenza chiamata ipersodiemia. Si tratta della concentrazione salina eccessiva nell’organismo, che può portare a dei sintomi differenti, come il vomito e la diarrea.

Dovete cercare quindi tutti i modi per evitare che il cane beva l’acqua del mare. Non appena arrivate in spiaggia, cercate di dissetarlo, dandogli da bere dell’acqua dolce fresca. In questo modo, quando sarà immerso nell’acqua, tenderà a non bere.

A volte i cani possono inghiottire anche involontariamente l’acqua salata del mare, anche semplicemente aprendo la bocca. Se pensate che il vostro cane abbia inghiottito acqua marina, potete dargli da bere dell’acqua dolce, per fare in modo che nel suo corpo venga diluita la concentrazione di sale.

Non dimenticate le buone regole da seguire in spiaggia, in modo tale che il vostro amico peloso non disturbi i vicini di ombrellone. Il cane potrebbe avere la tendenza a scrollarsi la sabbia di dosso, potendo dare fastidio alle persone che si trovano nelle vicinanze. Una strategia utile per evitare questo problema consiste nell’avvolgere subito il cane nell’asciugamano. In questo modo eviteremo che accumuli troppa sabbia in mezzo al pelo e tenderemo ad allontanare il pericolo che la sabbia possa entrargli nelle orecchie, nel naso e negli occhi.

Almeno ogni due ore portate il vostro cane a fare i bisogni lontano dalla spiaggia, per evitare di dare fastidio ai vicini di ombrellone. Non dimenticate l’apposito sacchettino per raccogliere i bisognini, in modo da lasciare tutto pulito anche nelle vicinanze della spiaggia in cui vi siete recati.

Chi Siamo Redazione

Redazione che fornisce agli utenti notizie ultim'ora dal mondo dell'intrattenimento ed economia , appassionati di musica

Leggi Anche

Ragno delle banane, il morso provoca un erezione di 4 ore!

Sono tanti in una sola banana e tutti velenosissimi. Si annidano nella buccia di banana e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *