Home / Ambiente e Architettura / Case in legno, consumi zero

Case in legno, consumi zero

Che il mercato immobiliare, nel nostro paese, abbia bisogno di un radicale cambiamento è stato provato più volte e la crisi che stiamo attraversando in questi ultimi anni lo ha ampiamente dimostrato. Quando poi i paesi esteri stanno piano piano tornando alla normalità e fanno registrare i primi aumenti dei mercato, l’Italia come al solito si attesta nelle ultime posizioni con dati che dimostrano che l’uscita dalla crisi è ancora molto lontana. Nelle ultime ore l’Istat ha pubblicato i nuovi dati del mercato immobiliare relativi al secondo trimestre del 2014 e purtroppo non sono affatto confortanti, anzi se una piccola ripresa si era potuta notare nei primi mesi dell’anno, in questa ultima parte c’è stato un vero e proprio tracollo.

La timida ripresa avvenuta nei primi mesi forse era semplicemente imputabile alla posticipazione della stipula degli atti di compravendita, per avvalersi del più vantaggioso regime delle imposte di registro, ipotecaria e catastale, entrate in corso dal primo gennaio 2014.

Insomma non è certamente questo il modo per far decollare un mercato in profonda crisi, come il mercato immobiliare.

 

Bisogna invece puntare su materie prime differenti che possano dare vantaggi economici incentivando notevolmente l’acquisto da parte delle persone.

La soluzione è semplice e all’estero è già stata capita tantoché il mercato immobiliare va a gonfie vele, complice la realizzazione di case prefabbricate in legno.

Costano meno come materia prima, hanno tempi di realizzazione molto bassi, con conseguente risparmio sulla mano d’opera, hanno preventivi di spesa che rispecchiano fedelmente il costo dell’opera compiuta, ma soprattutto hanno una classe energetica eccellente.

 

E’ quest’ultimo forse il vantaggio più grande che si può ottenere nell’acquisto di prefabbricati in legno, il risparmio nei consumi di energie, dovuti al fatto che il legno è un materiale che trattiene notevoli quantità di calore e conseguentemente si avrà bisogno di utilizzare meno energie per riscaldare gli ambienti.

Ricordiamoci che classe energetica “A” può portare a risparmi di circa 30 euro a metro quadro su base annua!

Chi Siamo Expose

Leggi Anche

Le novità della Expo 2015 Milano

EXPO Milano 2015 Manca ormai poco all’inizio dell’EXPO 2015, l’evento più atteso dell’anno, che vedrà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *